Distilleria Villa Rosati

Nella Langa del Moscato e del Barbaresco, a mezza collina tra Neive e Mango è stata scelta una vecchia e tradizionale cascina ed è stata accuratamente ristrutturata per poter ospitare questa distilleria. Nei locali interni sono ordinatamente disposti gli spazi dedicati alla distillazione, allo stoccaggio e all’imbottigliamento. Il piano interrato, che garantisce temperatura ed umidità pressoché costanti, custodisce le numerose botti in Rovere utilizzate per l’invecchiamento del distillato. L’impianto di distillazione, di tipo bifunzionale, è il cuore pulsante della struttura: la prima fase della lavorazione viene effettuata a vapore diretto, mentre la seconda fase avviene a bagnomaria; questo consente di trattare le vinacce freschissime, evitando l’insilamento e i noti problemi delle rifermentazioni che rendono la grappa di difficile digeribilità. Nel processo, l’estrazione degli alcoli dalla vinaccia tramite vapore diretto genera un primo prodotto liquido che viene stoccato in serbatoi d’acciaio e successivamente distillato in caldaiette di rame a ciclo discontinuo. La grappa giovane viene nuovamente accolta dai serbatoi di acciaio e lì rimane per almeno un anno prima dell’imbottigliamento, mentre la grappa destinata all’affinamento in botte è trasferita all’invecchiamento non prima della primavera successiva alla sua produzione. Le diverse tipologie ed origini del legno scelto per le botti, spesso di Rovere ma anche di altre essenze, consentono di ottenere distillati con spiccata personalità, grande struttura e caratteristiche organolettiche pressoché uniche.

Nome Cognome

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Praesent posuere tellus ut odio ornare, et venenatis ante ultricies. Donec tempus vel tortor sit amet bibendum. Mauris auctor nisi semper erat luctus fermentum a ac libero. Aliquam lectus risus, pharetra ac venenatis fringilla, sollicitudin id nulla.